venerdì 30 ottobre 1998


"Cittadinanza europea e giustizia italiana" incontro conclusivo del ciclo di seminari su il Trattato di Amsterdam e la tutela dei diritti dei cittadini in Italia Convegno organizzato dall'Associazione Nazionale Magistrati, dal Movimento Federativo Democratico e dall'Associazione Nazionale Forense con il sostegno della DGX della Commissione Europea in collaborazione con Italia Oggi (c/o Corte Suprema di Cassazione, Sala S. Giallombardo - Piazza Cavour.                       Roma 30 ottobre 1998. 


Paolo Ferraro "L'importanza dell'impegno statuale e delle normative italiane da continuare ad applicare concretamente."
Allora allo stesso convegno partecipava uno dei magistrati della "Parioli" poi scoperta: il "Giacinto BISOGNI" che compare in alcune  cruciali occasioni nelle vicende denunciate al paese e ricostruzione del caso FERRARO. 
Sostenevo allora che centrale era l'impegno e la continua applicazione delle norme statuali sulla sicurezza e salute del lavoro e che le direttive in materia davano indicazioni fondamentali ma ogni Stato doveva essere autonomamente impegnato ed in esso la autorità giudiziaria per un servizio giustizia efficiente e professionale finalizzato alla effettiva tutela dei diritti . 











Paolo Ferraro dal min 3 e 19

1 commento: